Solitudine, isolamento e esclusione sociale sono important fattori di rischio che possono danneggiare la salute con l’avanzare dell’età, soprattutto in assenza di una rete familiare o di insufficiente supporto familiare. Il progetto DISK intende affrontare questi problemi attraverso la promozione dell’invecchiamento attivo e l’adozione di una serie di buone pratiche in grado di preservare la salute attraverso l’uso della tecnologia.

Più specificamente, mira a creare e testare una piattaforma che include vari corsi ed esercizi per rafforzare la memoria e le capacità di apprendimento nelle persone anziane, e anche di prendere confidenza con attività pratiche che si svolgono online, come fare ordini e acquisti, prenotazioni, eccetera. Attraverso i corsi inclusi ci aspettiamo di di migliorare le capacità cognitive e la salute degli anziani, e di rallentare il declino cognitivo e della memoria. Inoltre, la flessibilità degli strumenti tecnologici utilizzati consente una varietà di contenuti adatti alle diverse esigenze personali (ad esempio esercitare una linua straniera o svolgere attività quotidiane, etc)

Prodotti intellettuali

I principali risultati che verranno raggiunti durante il progetto DISK e al suo completamento sono:

IO1: Piattaforma Open Educational Resources: la piattaforma darà libero accesso a tutte le lezioni e gli esercizi caricati sulla piattaforma (inclusi corsi online per diverse tipologie di utenti, la guida per la partecipazione della comunità).

IO2: Esercizi cognitivi: giochi e quiz per l’allenamento cognitivo sono parte di un pacchetto completo. Gli esercizi vengono effettuati on line all’interno della piattaforma del progetto e sono pensati per stimolare le abilità cognitive e la plasticità cerebrale degli anziani.

IO3: Guida e Raccomandazioni di utilizzo: include consigli e line guida sul futuro impiego dei percorsi creati per gli anziani.

Progetto DISK

Solitudine, isolamento e esclusione sociale sono important fattori di rischio che possono danneggiare la salute con l’avanzare dell’età, soprattutto in assenza di una rete familiare o di insufficiente supporto familiare. Il progetto DISK intende affrontare questi problemi attraverso la promozione dell’invecchiamento attivo e l’adozione di una serie di buone pratiche in grado di preservare la salute attraverso l’uso della tecnologia.